STAGIONE 2020/21

Teatro della Corte - OSOPPO

Il Teatro della Corte di Osoppo riparte con una stagione ricca di spettacoli emozionanti!

 

Per far fronte alle normative vigenti sul contenimento del Covid19 abbiamo dovuto dimezzare la nostra platea ma, per garantire al nostro pubblico di assistere agli spettacoli faremo le repliche doppie!

Il giorno di spettacolo sarà la domenica e gli orari delle due repliche saranno alle 18.00 e alle 21.00.

 

La compagnia Anà-Thema e il Teatro della Corte hanno preparato la sala teatrale sanificata e pronta per accogliervi... ripartiamo più forti di prima!

 

PREZZI BIGLIETTI 2020/21

Biglietto intero         € 14,00

Biglietto ridotto        € 12,00

(under 18 / over 65 / universitari)


Domenica 18 ottobre repliche ore 18.00 e 21.00

 

RICORDI E CANZONETTE - viaggio negli anni 40 e 50

Con CRUNCHY CANDIES, LUCA MARCHIORO e LUCA FERRI

Produzione ANA'-THEMA TEATRO

 

Un viaggio tra musica e parole per addentrarsi nelle atmosfere degli anni Trenta, Quaranta e Cinquanta. Sul palco gli attori Luca Ferri e Luca Marchioro e le scoppiettanti “Crunchy Candies”, le “Caramelle croccanti”, sestetto composto da una sezione ritmica di chitarra (Mr. Lucky), contrabbasso (Mr. Ricky) e batteria (Mr. Cris) e che vede come protagoniste indiscusse le tre voci femminili di Marion, Claire e Julie, cantanti che con i loro intrecci vocali, creano particolari armonie sul tappeto musicale “offerto” loro dai tre strumentisti. “Ricordi e Canzonette” è un tuffo a ritroso nel tempo, tra atmosfere musicali degli anni ‘30 ‘40 e ‘50 con brani italiani e internazionali, arricchite dalla cornice suggestiva ed emozionante di racconti, storie e fatti dell’epoca. A rendere ancora più suggestive le atmosfere dell’epoca saranno i pattinatori A.S.D. Roll Club che con le loro coreografie.


Domenica 15 novembre repliche ore 18.00 e 21.00

 

ARLECCHINO FURIOSO

Con MARCO ZOPPELLO, SARA ALLEVI, ANNA DE FRANCESCHI, MICHELE MORI

Regia di MARCO ZOPPELLO

Produzione STIVALACCIO TEATRO / TEATRO STABILE DEL VENETO

 

L’Amore, quello con la “A” maiuscola, è il motore di un originale canovaccio costruito secondo i canoni classici della Commedia dell’Arte. Un Amore ostacolato, invocato, cercato, nascosto e rivelato, ma soprattutto un Amore universale, capace di travalicare i confini del mondo.

Una coppia di innamorati, Isabella e Leandro, costretti dalla sorte a dividersi, si ritrovano dieci anni dopo in Venezia pronti a cercarsi e innamorarsi nuovamente. Allo stesso tempo il geloso Arlecchino corteggia la servetta Romanella, pronto ad infuriarsi al primo sospetto di infedeltà.

Lo spettacolo è pensato per un pubblico universale, recitato con varietà di lingue e dialetti, arricchito dall'uso delle maschere, dei travestimenti, dei duelli, dei canti, delle musiche e delle pantomime.


Domenica 29 novembre repliche ore 18.00 e 21.00

 

IL SEGRETO DEL BOSCO VECCHIO

Di DINO BUZZATI

con LUCA MARCHIORO, ALBERTO FORNASATI e MASSIMILIANO KODRIC

Regia di LUCA FERRI       Produzione ANA'-THEMA TEATRO

 

Due sono le tematiche principali affrontate nella realizzazione dello spettacolo. La prima è il passaggio dall’infanzia alla giovinezza di Benvenuto, costretto a lasciarsi alle spalle il mondo fantastico, degli animali parlanti e degli spiriti del bosco, per calarsi nel mondo degli uomini.

Il secondo tema è invece la caduta e la redenzione di Sebastiano che, divorato dal demone dell’avarizia, riscopre il contatto con la natura e l’altruismo fino al sacrificio. 

E' uno spettacolo estremamente poetico e riflessivo, ricco di musica ed effetti speciali ma sempre caratterizzati dalla tecnica d’attore e dalla recitazione vicina al pubblico. 


Domenica 20 dicembre repliche ore 18.00 e 21.00

 

CONCERTO DI NATALE

la piccola fiammiferaia e altre storie di Natale

Con ORCHESTRA DI FIATI NUOVA BANDA DI ORZANO

 

 

Il Teatro della Corte propone l’ormai tradizionale concerto di Natale portando sul palco 30 elementi dell'orchestra di fiati della Nuova banda di Orzano, diretto con maestria dal maestro Nevio Lestuzzi.

Dopo alcuni brani natalizi e musiche della tradizione, la serata proporrà la fiaba in musica di H.C. Andersen “La piccola fiammiferaia”, con la partecipazione degli attori Luca Ferri e Luca Marchioro.

Una novità che sicuramente incontrerà l’attenzione dei più piccoli e l’apprezzamento dei più grandi.


Giovedì 31 dicembre ore 21:45 & Venerdì 1 gennaio ore 16.00

 

CAPODANNO A TEATRO - La gatta sul tetto che scotta 

Con CHIARA DONADA, LUCA FERRI, ALBERTO FORNASATI, ANDREA BRAIDA, ANNA PIA          BERNARDIS, ALESSANDRA FRASSONI

Regia di LUCA FERRI       Produzione ANA'-THEMA TEATRO

 

In questo allestimento Luca Ferri restituisce al testo una realtà sconvolgente portando il pubblico a vivere intensamente le vicende dei protagonisti. Scene, musiche e costumi ricreano un’atmosfera famigliare che fa sentire i personaggi e il pubblico a “suo agio” come se fosse in una situazione che protegge ma espone. Ogni scena, ogni parola de “La gatta su testo che scotta” vive  nell’Ipocrisia e nella menzogna. Tutti sono ipocriti e tutti mentono.

 

SPETTACOLO + BRINDISI DI MEZZANOTTE


biglietto 31 dicembre intero € 25 ridotto € 18 (under 18)


biglietto 1 gennaio intero € 20 ridotto € 15 (under 18)


Domenica 17 gennaio repliche ore 18.00 e 21.00

 

FRIDA - danza

Con LYRIC DANCE COMPANY 

Coreografie di  ALBERTO CANESTRO  Musiche di  ENRICO FABIO CORTESE

 

Icona di donna indipendente, sperimentatrice e rivoluzionaria, Frida Kahlo rappresenta un punto di riferimento, un modello di forza, di indipendenza e di stile. Il ritratto danzato “dipinto” da Alberto Canestro ci trasporta nel mondo a tinte forti di una donna che esprime la libertà di essere se stessa, senza maschere, autentica e naturale. Lyricdancecompany
è una giovane compagnia 
di danza fiorentina fondata Maestro Alberto Canestro che ne è da sempre l’anima e il motore, nella sua veste di Direttore Artistico.
 La compagnia si compone di danzatori scelti e da lui formati professionalmente. La proposta artistica di Lyricdancecompany non può prescindere dai luoghi in cui questa realtà nasce e si muove, trovando ispirazione nella storia dell’arte, nutrendosi della bellezza stratificata nei secoli, in un linguaggio contemporaneo e classico allo stesso tempo universale.


Domenica 14 febbraio repliche ore 18.00 e 21.00

 

LETTERE ROMANE

Con ALESSANDRO FULLIN e MARCO BARBIERI

Produzione MUSA PRODUZIONI

 

Il poeta Marco Barbieri e l’attore Alessandro Fullin si incontrano sul palco per la lettura di questo surreale carteggio. Nell’ottobre del 2015 l’archeologa tedesca Helga Kohler ha fortunosamente ritrovato 18.000 tavolette in chiari caratteri romani. Si tratta dell’unico epistolario giunto fino a noi di due matrone romane che si scrissero per più di vent’anni sul finire del IV secolo. Il carteggio, oggi conosciuto internazionalmente come il “Carteggio Kohler”, è conservato presso il Museo Archeologico di Firenze nella sezione: Reperti e Sentimenti. Questo il falso storico da cui si diparte la lettura delle preziose lettere: Flavia e Drusilla ricamano sulla loro amicizia parlandoci di un mondo terrorizzato dalle invasioni barbariche e sorpreso non di meno dal nascente Cristianesimo. Falsi Epigrammi e vere Tragedie, Sibille stanche e Profeti entusiasti, luminosi gladiatori e oscure catacombe: un mondo lontanissimo che diventa assai attuale grazie ad una penna, anzi ad uno stilo, sempre imbevuto di sottile ironia.


Domenica 28 febbraio repliche ore 18.00 e 21.00

 

ELISABETTA I - le donne e il potere

Con MADDALENA RIZZI

Regia di FILIPPO D'ALESSO

Produzione SEVEN CULTS

 

 Il tema del potere da sempre vive di un immaginario al maschile, anche quando è una donna al posto di comando. Lo sguardo che osserva i comportamenti e le dinamiche che identificano il potere è spesso distorto dall’antico retaggio che gli uomini hanno imposto. Come le donne si sono orientate in rapporto al potere, dentro questi stretti confini, è ciò che con attenzione proviamo ad indagare ed Elisabetta I ne è la figura emblematica. I confini del potere si disegnano in strategie, tattiche, linee orizzontali e verticali: una partita a scacchi immaginata dagli uomini giocata da una donna. Cosi tutto cambia, i contorni assumono colori imprevisti, il rapporto con il potere vive di continui conflitti, le tensioni sono stridenti, le soluzioni impreviste. Il potere è come una macchina infernale pronta sempre a prendere il    sopravvento...


Domenica 14 marzo repliche ore 18.00 e 21.00

 

PREFERISCO CHE RESTIAMO AMICI

Con EVA GRIMALDI e GIULIANO CAPUANO

Regia FRANCESCO BRANCHETTI

Produzione  LARIANA PRODUZIONI

 

Una delle domande che da sempre psicologi, filosofi, romanzieri si pongono è: "può esistere l'amicizia fra un uomo e una donna?" 
Per Claudia, bella cinquantenne, appassionata di karaoke e fiorista proprietaria del negozio "Il gambero rosa" la risposta è ASSOLUTAMENTE NO! E dopo 5 anni di dubbi trova il coraggio di confidare al suo grande amore Valentino i suoi veri sentimenti. Così organizza l'appuntamento perfetto nel suo negozio ... 
Valentino, affascinante pubblicitario, anch'egli sulla cinquantina, ignaro di ciò che sta per accadere, è convinto di passare una splendida serata con la sua migliore amica. Ma la serata prende una piega inaspettata ... un po’ per il troppo alcool, un po’ per le troppe verità che emergeranno la vita dei due protagonisti sta per cambiare per sempre. Una commedia romantica, ricca di colpi di scena, intelligente, sensuale e moderna che vive delle mille sfumature dei personaggi e del loro rapporto che si evolve in qualcosa di ancora più speciale.


Domenica 28 marzo repliche ore 18.00 e 21.00

 

ANIMA RIBELLE, David Maria Turoldo

Con LUCA MARCHIORO e RAFFAELLA GIAMPAOLI

Regia di LUCA FERRI

Produzione ANA'-THEMA TEATRO

 

"Anima Ribelle ” è la storia di un uomo e della sua anima che, attraversando tutto il novecento, lo ha segnato con il suo multiforme ingegno: Davide Maria Turoldo. Padre Turoldo fu una figura profetica in ambito ecclesiale e civile nonché teologo, filosofo, scrittore, poeta e membro dell’Ordine dei Servi di Maria, incarnando appieno un’anima inquieta in seno alla Chiesa. Lo spettacolo intende esplorare e portare alla luce la vita e le radici friulane di Turoldo, il suo rapporto con la madre e con la gente della sua terra e della sua casa. Grazie alla collaborazione con il Centro Studi, gli attori hanno potuto conoscere e studiare documenti molto rari e scritti inediti, hanno potuto intervistare persone che realmente hanno vissuto e conosciuto Turoldo e la sua famiglia. Anima Ribelle è uno spettacolo unico ed emozionante per tutta la famiglia in grado di far riflettere grandi e piccini.


Per info e prenotazioni: 3453146797

Direzione Artistica Luca Ferri

 

Contatti:   info@anathemateatro.com    -     +39 345 3146797

Ufficio:    Viale del Ledra, 70/a  33100 Udine (UD)      p.i / c.f. 02609240300     Cod. Univoco T9K4ZHO

Teatro:      via XXII novembre, 3 33010 Osoppo  (UD)

Orario Uffici e Botteghino:    lunedì chiuso     /     martedì - venerdì     10:30  / 19:30       /     sabato - domenica    13:30  /  20:30